La piattaforma mi segnala che sto per esaurire la mia quota di “traffico generato”. Cosa significa e cosa devo fare?

Ogni volta che qualcuno assiste a una tua diretta o guarda un video che hai caricato su Senape.tv consuma una frazione della potenza di calcolo delle nostre macchine e genera traffico sulla rete di Senape.tv. Questo traffico ha un costo che viene già computato nelle nostre sottoscrizioni standard (giornaliere, mensili e annuali) facendo una stima dell’utilizzo tipico della piattaforma in relazione alla durata dell’abbonamento.
Generalmente la quantità di traffico inclusa nelle sottoscrizioni standard è più che sufficiente a coprire qualsiasi esigenza, tuttavia – trattandosi pur sempre di una stima, per quanto precisa – è possibile che il tuo account raggiunga la soglia prestabilita prima della scadenza naturale della sottoscrizione. In questo caso la quota di traffico in eccedenza ti verrà conteggiata a parte con un conguaglio a fine mese.
Ti sembra strano? In realtà è esattamente ciò che accade da anni con le offerte degli operatori telefonici, dove ogni mese – a fronte di un contributo fisso – disponi di una certo quantitativo di traffico voce (telefonate e messaggi) e di traffico rete (navigazione internet), mentre tutto ciò che eccede ti viene scalato a parte.
Sappiamo a cosa stai pensando: “come faccio a essere sicuro di non vedermi addebitate cifre non preventivate?” Quandanche il traffico incluso nella tua sottoscrizione non dovesse bastarti (il che significherebbe che hai un numero impressionante di visite giornaliere), le cifre di cui stiamo parlando sono dell’ordine di grandezza di poche decine di euro. Alcuni esempi: se sfori di 20GB il conguaglio sarà poco meno di 13 euro, mentre per ulteriori 100GB l’importo sale a circa 55 euro.
Ricorda che puoi monitorare in qualsiasi momento la situazione attuale accedendo col tuo account alla pagina principale della piattaforma.

Posted in: Prestazioni e scalabilità